Pompieri piromani o sulla necessità di distruggere l’Antartide per salvare le città del Nord globale

                              “Non il Caos, né l’Orco, né Saturno, né Giapeto,
né alcun altro di questi Dèi decrepiti e fuori moda, fu mio padre,
ma Pluto lui solo, [il dio della ricchezza], padre degli uomini e degli Dèi,
con buona pace di Esiodo, di Omero e dello stesso Giove.
Un suo cenno, ora come sempre, mette sottosopra cielo e terra.
Il suo arbitrio decide della guerra e della pace, degli imperi, dei consigli, dei giudizi,
dei comizi, dei matrimoni, dei trattati, delle alleanze, delle leggi, delle arti,
delle cose scherzose e di quelle serie;
da lui dipendono tutti gli affari pubblici e privati degli uomini.
Senza il suo aiuto, tutta la folla degli Dèi, dei poeti, e, oserò dire,
perfino le stesse divinità maggiori,
o non esisterebbero, o vivacchierebbero alla meglio, di briciole”.

Erasmo da Rotterdam[1]

Scarica il pdf dell’articolo:

Finora ci avevano spiegato che “la temperatura dell’Artico aumenterà tra 3 e 5 gradi centigradi entro il 2050, devastando la regione e innalzando il livello degli oceani in tutto il mondo. E sapevamo che lo scioglimento della calotta polare artica provocherà un aumento dei gas serra incrementando l’acidificazione e l’inquinamento degli oceani… E pure che questi cambiamenti, ormai irreversibili, colpiranno la popolazione e la biodiversità dell’intera regione artica”[2].

Leggi tutto “Pompieri piromani o sulla necessità di distruggere l’Antartide per salvare le città del Nord globale”

Appunti sul 5G, sull’economia e sull’obiettività della scienza

Scarica il pdf: Appunti sul 5G_sull’economia sull’obiettività della scienza

Si produce per il profitto, non già per l’uso.
Non esiste alcun provvedimento per garantire che tutti coloro
che sono atti e desiderosi di lavorare siano sempre in condizioni di trovare un impiego;
un «esercito di disoccupati» esiste quasi in permanenza.
Il lavoratore vive nel costante timore di perdere il suo impiego.
Poiché i disoccupati e i lavoratori mal retribuiti non rappresentano un mercato vantaggioso,
la produzione delle merci per il consumo è limitata, con conseguente grave danno.
Il progresso tecnico spesso si risolve in una maggiore disoccupazione,
piuttosto che in un alleggerimento del lavoro per tutti.
Il movente dell’utile, insieme con la concorrenza tra i capitalisti,
è responsabile dell’instabilità nell’accumulazione e nell’utilizzazione del capitale,
destinata a portare a crisi sempre più gravi.

Albert Einstein, “Perché il socialismo”[1]

In tutta Europa è in atto una campagna contro la Cina che assume diverse forme ma nelle ultime settimane ha preso la forma di una crociata contro il sistema di comunicazione 5G. Significherebbe, dicono, consegnare ai cinesi tutti i dati sensibili del Paese. La NATO è arrivata a parlare persino di escludere la Germania dalle intese strategiche se questa continua a coltivare cattive compagnie.

Ammesso che avvenga l’attivazione del 5G prevista per il 2020, non avrà effetti visibili immediati. I cellulari si connetteranno più velocemente e diminuirà Leggi tutto “Appunti sul 5G, sull’economia e sull’obiettività della scienza”